Pagina in costruzione

CRETINO PRESENTAZIONE

(God must love stupid people, he made so many).

 

Mio caro amico,

Il fatto che tu sia entrato in questo ambiente ti qualifica almeno quale curioso. Sarebbe stato facile scrivere un libro vero, di quelli di carta, e poi stare li' ad aspettare te che te lo porti a casa, ti metti comodo sul divano e col televisore abbassato, cominci a sfogliare le pagine. A questo punto sarei saltato fuori io con una bella presentazione e giu' a spiegarti che se sei uno di quelli che si sono fatti prestare il libro da un amico, sei un furbetto, se non lo restituirai a chi te lo ha prestato, sei un furbacchione, se addirittura lo hai rubato dallo scaffale del supermercato dove era esposto come omaggio, sei un furbastro, se lo hai sottratto dal mucchio di cartaccia destinato a Mani Tese, sei una bella lenza e se finalmente appartieni a quella esigua sparuta schiera sprovveduti che hanno comprato il libro, addirittura senza sconto, e in libreria! allora mi sarebbe facile classificarti tra gli stupidi.

Ma qui, sui due piedi, come fare?

Il fatto e' che chiunque tu sia, che tu sia un furbacchione oppure uno stupido, vorrei attirare la tua attenzione su una campagna in atto, contro gli stupidi e la stupidita' umana, specie su internet, che a me, francamente, pare eccessiva.

Ma non anticipiamo i temi di questo nostro tragitto. Eh si, perche' di un percorso si tratta. Come quei percorsi che portano all'ascesi, solo che questo porta a conoscere meglio se stessi, a stabilire quale grado di cretino ci rassomiglia di piu' e a consolarci dei tanti stupidi o cretini o fessi che sono attorno a noi e che con il loro comportamento nascondano un poco il cretino che c'e' in noi.

Intanto cominciamo con la terminologia.

Alcuni parlano di stupidi e di stupidita' umana, altri di cretini, chi cita i perfetti imbecilli, chi li vuole fessi, sta di fatto che per cominciare c'e' bisogno di una terminologia che eviti gli equivoci e qui ho un minuto elenco che chiunque di voi potra' ampliare.

Allora, il coglione si puo' dire:

accapaccoito; acciarpone; addormentato; allocchito; allocco; allodola; allogliato; alterato; anserino; appannato; arterio; asino; automa; avannotto; avariato; babaccione o babbaccione; babbaleo;   babbalocco; babbano; babbeo; babbione; babbuasso; babbuino; bacato; baccala; bacello o bacellone; bacherozzo; bacucco; badalone; baggeo; baggiano o baiano; balengo; balogio; balordo;bamba; bambolone; banano; barbagianni; barbalocco; batacchio o batocchio; bauscia; bebo; belinone; beota; bergolo; bernardone; bertoldo; bertuccione; bescio o besso; bestia o bestione; bietolone; bigolo; bischero; bislacco; bogio; bombolone; bombro; bornio; bove; bozzo; brocco o broccolo; buaccio; bucefalo; bue; buro; cacchione; calandrino; canchero; cane; capoccione; caprone; carciofo; carota; castrone; cazzone; cefalo; cerebroleso; cervello (-di gallina; -in ferie; -in pappa); cetriolo; cieco; ciriola; citrullo; ciuco; ciula; cocomero; coglionazzo; corbello o corbellone; corrivo; credenzone; cretino o cretinoide; cruschello; cucchiaione; deficiente; demente; dindo; dindo cotto; disastrato; disgregato; disipiente; dissennato; distorto; ebete; faccione; facilone; fagianotto; fagiolone; famiglia Duroni; fava; ferraoche;fesso, fissato; flippato; floscio; folle; fregnone; frenastenico; frescone; frollo; fuori fase; fuso; gaggio; gallastrone; gallina (solo femminile); gallione; ghiozzo; giaggiolone o giuggiolone; gianni; giaurro; giocondo; giucco; gnocco; gnuccone; gnuf; goffo; gonzo; gretto; grippato; grosso; grullo; handicappato; idiota; ignorante; imbecille; impagliato; impallonato; impedito; incauto; inintelligente; insensato; intronato; lasagnone; lavaceci; limitato; lince; locco; macaco; maccabeo; maccherone; macco; malaccorto; malerba; malescio; maniaco; marmotta; martuffo; marzocco; materiale; matterugiolo; matto o mattoide; memmeluco o mammalucco; menchero; mentecatto; meo; merlo o merlotto; merluzzo; mestolone; miccio o micco; microcefalo; midollone; minchione; minorato; minus habens; mona; mongoloide; monomaniaco; montone; mulo; nato ieri; negronetto; neurolabile; ninnolone; nottolone; obnubilato; oca (solo femminile); ocone; offuscato; olivone; omelette; ottuso; paccheo; palmipede; pane e (-faina; -volpe); papavero; papero; pappalardo; paranoico; pastriciano; pataca, patacca o pataccone; patata o patatone; pazzo o pazzoide; peracotta; piffero; pinotto; pippione; pirillo; piripacchio; pirla; pisellone; pistacchio; pistola; pistone; pollastro; pollo; psicolabile; psicopatico; puzzone; quaglia quaglio o quagliotto; quaquaraqua; ragliatore; rapa o rapone; ricotta; rimbambito; rimbecillito; rincitrullito; rintronato; ritardato mentale; robiola; robot; saccone; salame; salapuzio; sbacalito; sbalestrato; sballato; sbiellato; sbombato; sbrodolone; sbullonato; scalcagnato; scalzacane; scamorza; scapato; scaracchione; scarafone; scarpa o scarpone; scarso; scartino; scasimodeo o squasimodeo; scemo; scempio; scervellato; schiantato; schiappa; schizofrenico; schizoide; sciagurato; scialbo; sciamannato; sciaquino; sciatto; scimunito; sciocco; sciroccato; sclerotico; scombinato; sconclusionato; sconnesso; sconsiderato; scriteriato; sderenato; semolino; semplicione o sempliciotto; sfasato; sfessatone; sfocato; sinistrato; somaro; sottosviluppato; sparacazzate; spastico; spazzacasini; spento; spostato; sprovveduto; squacquerone; squilibrato; squinternato; sragionante; stolido; stolto; stordito; strapazzone; stravolto; stronzo; strullo; stupido, sugo di faina; suonato; svampito; sventato; sventurato; svitato; talpa; tambellone; tanghero; tapiro, tarato; tardo; tentenna; testa (-di cavolo; -di cazzo; -di legno; -di minchia; -dura; -quadra; -vuota); testina o testolina; testone; tinco; tiraseghe; tocco; tonno; tonto; tordo; torpido; trastullone; trullo; uguanno o uguannotto; uovo di falco; vaneggiante; vuoto mentale; wafer; zucca o zuccone; zufolo...

…e chi piu' ne ha , piu' ne metta.

Questo elenco viene fornito gratuitamente da FESSI dove puoi andare cliccando qui.

Adesso dividiamo il nostro percorso citando innanzi tutto le fonti.

Eh si, coniglietti miei, questa e' la parte piu' dura del percorso trascendentale ma bisogna purtroppo leggersi tutto quello che si scrive da queste parti a proposito della stupidita' e degli stupidi.

Scaricatevi i pezzi e leggeteveli con calma. Per aiutarvi nello studio della materia io ho un metodo che ho maturato da quando ero giovane e frequentavo le discoteche per acchiappare qualche squinzia (ebbene si, anche il filosofo non e' di legno!).

Allora, il trucco che avevo escogitato era questo: poiche' mi annoiava vedere ballare quei quattro dementi che si agitavano senza costrutto, li' sulla pista, per passare il tempo in attesa di acchiappare qualche stravolta dal ballo, mi immaginavo che il ballo fosse la metafora dell'atto sessuale e cosi' mi godevo quella coppia dove lei timida si girava e lui impacciato si distaccava, oppure quegli altri due con lei smorfiosetta che fingeva timidezza e lui che si esibiva in un finto gorilla. Ecco, vi suggerisco lo stesso sistema per leggere i testi di tutti questi che parlano di imbecillita' umana: presupponete che si tratti di imbecilli. Senza offesa, per carita' solo per gioco, fingete di aver scoperto tra le righe che questo fautore della lotta alla stupidita' umana sia in realta' uno stupido di quattro cotte e tentate di cogliere tutte quelle sfumature che lo scoprano nella sua imbecillita'. Non potra' certo migliorare i pezzi che state leggendo, pero' aiuta.

I testi contro la stupidita' umana sono qui. Basta un clic.

Se proprio non ce la fate, non vi preoccupate, saltate a pie' pari la lettura di tanta saggezza e fiondatevi sugli Aforismi e cotillons tanto per rifarvi la bocca.

Ho preparato un TEST attitudinale per capire quanto siete cretini. Forse non avete bisogno di alcun test, in caso contrario, cliccate qui.

E per finire vi ho elencato una serie di casi della vita che potrebbero risalire al comportamento di uno stupido con tanto di classificazione. Una cosina alla buona, via per carita'.

Se vi interessa, cliccate Teoria e Pratica .

Dulcis in fundo, per dare l'esempio, ho allegato una mia breve biografia, scritta con mano leggera a mo' di auto analisi. Vi invito a fare altrettanto (Non a scrivere una mia biografia, ma a scriverne una vostra!) ed a spedirmela per essere inserita in questo spazio.

Ogni contributo e' utile alla causa. Pertanto qualsiasi cosa troviate che possa essere messa in questo spazio per alleviare il dolore di una categoria tanto ingiustamente calunniata e pianta, spedite!

 

Come avrete certamente capito, se non siete proprio cretini, e' che il sito e' in via di realizzazione e quindi non tutto funziona. Se avete suggerimenti e contributi questo e' il momento di scaricarli qui per migliorare le cose.

Poiche' si e' detto che questo e' un percorso trascendentale che vi portera' alla Conoscenza, come prima prova da superare vi trascrivo qui uno dei quattordicimiladuecento test che dovrete superare per accedere alla trascendenza.

Eccolo:

TEST NUMERO UNO

Avete visto un oggetto ad una liquidazione e anche se non ne avete capito bene la funzione e l'uso, l'avete comprato lo stesso perche' aveva uno sconto incredibile del 65 per cento.

Quando siete arrivato a casa non siete riuscito a farlo funzionare e lo avete messo via per qualche tempo, dimenticandovelo in uno sgabuzzino, finche' un amico in visita lo ha riconosciuto come il menarolo girabacchino dell'Est, che lui aveva usato negli anni sessanta a Beirut. E' per questo che tenta di collegarlo alla rete facendolo esplodere, comunque vi dice che l'aggeggio deve essere riparato.

Il giorno dopo l'uomo delle riparazioni dice che non ha mai visto un modello simile a questo che avete comprato, e piu' e' costato , piu' lontano bisognera' spedirlo per farlo riparare. Bisognera' pagare tutta la riparazione perche' l'oggetto e' esploso il giorno dopo la scadenza della garanzia e una volta spedito, se non scrivete per sollecitarne il ritorno, non ritornera' mai. Se scrivete, arrivera' il giorno dopo che avete spedito una pepata lettera di sollecito. Quando finalmente lo ricevete indietro, funziona ma voi non sapete che farvene, non riuscite a scambiarlo con nessuno e quando viene finalmente lo stracciaio vi tocca pagare per farlo portare via.

Vi e' mai capitato qualcosa di simile?

Quanto di simile?

Datevi un punteggio

 

 

Risultato

Vi siete dati un punteggio da 10 a 60   Ce l'avete piccolo (Stiamo perlando dell' "IO" )

Vi siete dati da 200 a 300                    Non avete la piu' pallida idea di un punteggio da test

Vi siete dati da 1.000 al milione           E che cazzo ne so io ?

 

TEORIA E PRATICA

 

La stupidita'

ha fatto progressi enormi...

grazie ai mezzi di comunicazione,

non e' nemmeno piu' la stessa,

si nutre di altri miti,

si vende moltissimo,

ha ridicolizzato il buon senso,

spande il terrore intorno a se'.

 

( E. Flaiano,  "Corriere"  1969)

 

 

Le leggi fondamentali della stupidita'a' umana (da Carlo M. Cipolla)

Prima legge

Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero                   di individui stupidi in circolazione*.

Seconda legge

La probabilita' che una certa persona sia stupida e' indipendente da qualsiasi altra caratteristica della stessa persona.

Terza legge

Una persona stupida e' una persona che causa un danno ad un'altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se' o addirittura subendo una perdita.

Quarta legge

Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare i non stupidi dimenticano costantemente che in qualsiasi momento e luogo, ed in qualunque circostanza, trattare e/o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore.

Quinta legge

La persona stupida e' il tipo di persona piu' pericoloso che esista.

LEGGI DELLA STUPIDITA'A'da: ALLEGRO MA NON TROPPO      di: Carlo M. Cipolla

classificazione dell'uomo secondo la destinazione della bonta' delle sue azioni.

Leggi fondamentali della stupidita' a`:

1. sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione

2.la probabilita' che una certa persona sia stupida e' indipendente da qualsiasi altra caratteristica della stessa persona, spesso ha l'aspetto innocuo/ingenuo e cio' fa abbassare la guardia.

3.una persona stupida e` una persona che causa un danno ad un altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per se' o addirittura subendo una perdita

4.le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare dimenticano costantemente che in qualsiasi momento e luogo, e in qualsiasi circostanza, trattare e/o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore

5.la persona stupida e' il tipo di persona imprevedibile piu' pericolosa che esista

6.i grandi personaggi carismatici/demagoghi moltiplicano/attirano gli stupidi trasformandoli da cittadini pacifici in masse assatanate

7.quando la maggior parte di una societa` e` stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed inguaribile

 

Fatti:

1.gli stupidi danneggiano l'intera societa'

2.gli stupidi al potere fanno piu' danni degli altri.

3.gli stupidi democratici usano le elezioni per mantenere alta la percentuale di stupidi al potere.

4.gli stupidi sono piu' pericolosi dei banditi perche` le persone ragionevoli possono capire la logica dei banditi.

5.i ragionevoli sono vulnerabili dagli stupidi perche':  generalmente vengono sorpresi dall'attacco non riescono ad organizzare una difesa razionale perche' l'attacco non ha alcuna struttura razionale.

 

TEST ma non grosso Questo e' un test piccolo egrazioso: un testicolo:

Controllando la posta la posta, ti e' apparso: "no new messages". E tu hai controllato di nuovo dopo un paio di minuti?.  E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Hai chiamato i tuoi figli Eudora, Mozilla oppure Puntocom?   E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Tutti i tuoi amici hanno un @ nel nome?  E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Dici ai bambini di non usare il computer perche' "Papa' ha del lavoro da fare" e tu sei disoccupato?  E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Ti fai fare un tatuaggio con la scritta "This body  best viewed with Netscape Communicator 4".    E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Chiedi ad un idraulico quanto verrebbe a costare sostituire la sedia dinanzi al tuo computer con un gabinetto?   E'  un segnoche stai     passando troppo tempo sulla Rete!

Tua moglie ti ha detto che la comunicazione e' importante in un matrimonio, e allora tu hai comprato un altro computer ed installato un'altra linea telefonica cosicche' voi due possiate fare chat?                    E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Hai detto al al tassista di portarti indietro alla home page?                        E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Non appena ti schianti contro il guardrail di una strada di                montagna, il tuo primo istinto e' cercare il pulsante "back"?                     E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Inizi a ruotare di lato la testa finche' non riesci a sorridere :-) ?                 E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Il tuo computer si rompe. Tu non ti logghi da due ore.                              Inizi a tremare. Alzi la cornetta del telefono e componi                                il numero del tuo fornitore di accesso Internet.                                             Provi ad imitare il rumore del modem per cercare di connetterti.                Ci riesci.                                                                                                          E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Hai deciso di frequentare l'universita' per due o tre anni in piu',               solo per avere accesso gratuitamente ad Internet?                                       E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Ti ritrovi a digitare .com dopo ogni punto ?                                                  E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Vai in bagno e dici che vai a fare un download ?                                         E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Non chiami piu' tua madre... lei non ha un modem.                                      E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

La tua bolletta telefonica non arriva piu' in busta ma in un pacco?            E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Non sai piu' di che sesso sono i tuoi migliori amici, perche'                       loro usano uno user ID neutro e tu non vuoi chiederglielo.                           E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

Per tutto il viaggio in aereo hai tenuto il tuo portatile sulle               ginocchia e il tuo bambino nello scomparto superiore?

E' un segno che stai passando troppo tempo sulla Rete!

 

LA RICERCA SCIENTIFICA

In questo settore i cretini sono  molto piu' di quanti ne possiate immaginare perche' sembrano tutti cretini meno quelli che si occupano di ricerca scientifica ma se andate a guardare ben bene anche li' qualche cretino si annida e si riproduce insieme con le teorie e le dimostrazioni.

Prendete per esempio le ricerche sulla composizione dell'atomo. Avete presente di cosa si tratta? E' come se avessero un orologio e volessero capire come funziona, allora prendono un cannone ed in un lunghissimo tunnel sparano addosso all'orologio disintegrandolo. Un'equipe di ricercatori andra' poi sulle pareti del tunnel a studiare le tracce lasciate dalle rotelle dell'orologio sulle pareti del tunnel e poi pubblicano una relazione. Ecco funziona cosi'. Solo che ogni volta che gli prende la curiosita' di capire il funzionamento delle rotelle piu' piccole dell'orologio, chiedono soldi per avere un cannone piu' grosso e un tunnel piu' lungo e una matita piu' corta.Recentemente e'' stato scoperto il Top Quark.... i fisici ne ipotizzavano l'esistenza con ragionamenti induttivi del tipo   "se esiste il quark UP c'e il DOWN, se esiste il BOTTOM allora cerchiamo il TOP..." (piu' o meno, via non fate i pignoli....)                                            Questa   e' stata raccontata da un eminente professore del Politecnico di Torino durante una lezione di Fisica Del Reattore Nucleare:

"I fisici ragionano in questo modo: sapendo che ci sono degli elementi che si inquadrano in un certo schema, e nel tale schema c'e' posto per qualche    elemento che non si conosce, se ne va prontamente alla ricerca.

Prendiamo ad esempio due animali, la Mangusta e il Coccodrillo e inseriamoli in un semplice schema...

 

   1                     2

+-------------------------+

|  MAN     | GUSTA   |

|-------+------------------|

| COCCO | DRILLO |

+------------------------+

   3                    4

"Ora studiamone le simmetrie:

ORIZZONTALE 1-2 : Mangusta (esiste per ipotesi)

3-4 : Coccodrillo (esiste per ipotesi)

DIAGONALE 1-4 : Mandrillo (valida scoperta perche' esiste)

3-2 : COCCOGUSTA (DEVE esistere, CERCHIAMOLA!!!)

...e via nelle foreste a cercare la Coccogusta ...

 

AUTOBIOGRAFIA

(qui aspetto il tuo contributo)

 

Mi hai chiesto una piccola biografia. Eccola:

Io sono cresciuto in una famiglia dove non avevamo niente. Mia madre non poteva avere figli e cosi’ mi aveva partorito una vicina di casa.

Mia madre era cattolica e mio padre ateo e cosi’ prima di mangiare mi obbligavano a dire le preghiere.

Ma potevo bestemmiare dopo la frutta.

Adesso io sono agnostico e mia moglie e’ nichilista e litighiamo sempre perche’ non sappiamo senza quale religione allevare i nosatri figli.

Quand’ero bambino era appena finita la guerra e vivevamo in tale miseria che quando finalmente siamo diventati poveri abbiamo dato una festa. Mi ricordo un giorno aprendo la credenza era scappato fuori un topo con le lacrime agli occhi per la fame.

Questo per farvi capire in che clima sono venuto su.

Mi ricordo che stavo solo in casa e la mamma andava a lavorare e quando tornava mi chiedeva: “Cosa e’ successo oggi, caro?” Io avevo una fervida fantasia:

”Oggi ho visto Superman” la mamma sapeva che fantasticavo un poco e mi prendeva tra le sue braccia e mi diceva:

”Caro, rifletti bene prima di rispondere, dividi il sogno dalla realta’ parla di cose concrete e lascia che il sogno rimanga nel tuo cuore” e io mi fermavo a riflettere e poi mi illuminavo tutto:

”Si, ora so”

“Dimmi, su dimmi”

“E’ caduto il papa’ dal tetto”

Non era la prima volta che avevamo una disgrazia in famiglia. Due anni prima mia zia che era venuta dalla campagna ad aiutare la mamma, stirando le tende era caduta dalla finestra. Ma fu Marisa a causare la mia prima crisi mistica. Era una contadinotta venuta dalla campagna, anche lei, per aiutare la mamma nelle faccende domestiche.

Quando mia mamma rientrando un giorno mi domando’ cosa era successo io in preda all’eccitazione non seppi trattenermi e dissi:

”Miracolo, miracolo, Marisa stava per essere assunta in cielo”

“Quando e’ successo?”

“Di pomeriggio, era sul letto e gridava o dio vengo, o dio vengo.” Per fortuna c’era sopra di lei il papa’ che la teneva giu’ attaccata al letto con tutte le forze altrimenti a quest’ora non c’era piu’.

Quanti ricordi. Se chiudo gli occhi… mi addormento.

Crescendo ho cominciato a prendere un poco le distanze:

Un giorno a scuola la maestra mi ha chiesto:” Tu credi in Dio?”

“Credere e’ una parola grossa, diciamo che lo stimo”.

Avevo undici anni quando ci e’ apparsa la Madonna la prima volta.

Certo che l’abbiamo vista. Molta gente l’ha vista chi in una grotta, chi in un prato, chi nel sole… a Lourdes, a Fatima a Civitavecchia…

Noi l’abbiamo vista in cucina sopra lo scaldabagno. No, non proprio io. Mio padre ma io ero li’.

Stavamo riparando il lavandino e lui mi fa:

”Passami il pappagallo che sistemo questo tubo del kazzo.(Parola greca. Che indica stupore: Oh,kazzo!) Proprio cosi’ ha detto. E mentre prendeva la chiave ha sbattuto con violenza la nuca contro il lavello. Proprio qui, dietro dove fa male. Allora ha strabuzzato gli occhi e guardando fisso lo scaldabagno ha detto:

”La Madonna, La Madonna”

E io sono schizzato fuori dalla cucina gridando:

”Miracolo, Miracolo il papa’ ha visto la Madonna!”

La Chiesa non si e’ mai pronunciata.

 

Crescendo sono diventato ateo come mio padre. Gli ho chiesto e’ vero che Dio non esiste? E lui:

”Non solo Dio non esiste ma prova a trovare un idraulico di sabato o l’elettrauto di domenica…”

Certo che non esiste. Ne vuoi la prova? Ecco. Se esisti dammi un segno!

Visto non esiste. Perche’ se esistespr prs.jjjfgjpio mjdfaskl;;;;;;cpfUgh, ugh.

No a parte gli scherzi se fossi Dio gli atei li manderei tutti in Paradiso. Sai che fregatura! O all’inferno perche’ neanche l’inferno deve essere male. Oddio il Paradiso e’ meglio per il clima ma l’Inferno deve essere meglio per la compagnia.

Immagino il Paradiso come un Grand Hotel progettato da un ingegnere tedesco con il cuoco francese il cameriere italiano, il poliziotto inglese il tutto organizzato dagli svizzeri.

Quindi l’Inferno dev’essere un grand Hotel progettato da un ingegnere francese, con il cuoco inglese, il poliziotto tedesco e il cameriere svizzero organizzato tutto dagli italiani.

Gli Italiani non vanno in Paradiso.Non possono, poveracci, e come fanno. Con tutte le madonne che tirano e per i politici, e per la burocrazia, e per il governo e per la pensione e per le tasse, ma come si fa?

 

Adesso vi racconto una storiella:

Quando Mastroianni e’ arrivato in Paradiso si e’ presentato da San Pietro il quale e’ rimasto stupito. Attore? Italiano? Latin lover? Non e’ possibile. Non puoi entrare!

L’unica cosa che si puo’ fare e’ farti scegliere in che Inferno vuoi stare.

Vanno nell’inferno italiano e vedono tutti tranquilli tranne che erano nella cacca fino alle ascelle. Dice va bene poi mi abituo. Ma arriva un diavolo che fa:”L’ora di ricreazione e’ finita. Adesso tutti seduti. Allora chiede di poter scegliere ancora.

Va in quello tedesco. Grida urla sangue. Allora domanda cosa succede qui?

“Ore sette sveglia con una secchiata di merda. Colazione con pezzi di carbone acceso. Ore otto crocifissione. Con un martello vengono piantati chiodi in tutte le parti del corpo. Ore dieci frusta e poi spellatura fino a mezzogiorno. Mezz’ora di riposo e poi si ricomincia tre volte al giorno.”

Terribile, posso vedere l’inferno italiano?

Apre la porta e son tutti tranquilli, ridono, parlano fumano. Cosa succede qui?

“ E’ semplice: ore sette sveglia con una secchiata di merda. Colazione con pezzi di carbone acceso. Ore otto crocefissione. Con un martello ti piantano i chiodi. Ore dieci frusta e spellatura…”

“Ma questo e’ uguale all’Inferno Tedesco! Ecome fate ad essere cosi’ contenti?’ “Mah, cosa vuoi qui c’e’ una certa disorganizzazione. Un giorno manca il secchio una volta non ci sono i chiodi un’altra manca il martello. Poi ci sono i sindacati lo sai com’e’ qui da noi in Italia, non si finisce mai una cosa…”

 

Io penso che per andare in paradiso basti seguire i dieci comandamenti:

Io sono il signore Dio tuo

primo non avrai altro dio al di fuori di me.

Si ma quale dio? Fatti riconoscere!

Ma te lo immagini poverino un Buddista o uno Scintoista che passa tutta la vita come un eremita, senza mangiare, seduto sui chiodi con le gambe a nodo a respirare con una narice e l’altra trapassata da uno spillone con le mani giunte sopra la testa. Trenta o quarant’anni cosi’ per guadagnarsi il paradiso e poi muore e deve venire nel nostro! Ma lo sai che fregatura!

 

Terzo non bestemmiare. Eh c’hai voglia. Il mio papa’ faceva il fruttivendolo ed aveva un carretttino che ogni sera doveva spingere sopra una salita per metterlo nel magazzino. Perche’ i magazzini dei poveri sono sempre in salita. Se trovava qualcuno che lo aiutava bisognava spingere tutti insieme e lui con la voce coordinava lo sforzo. Pronti, vai vai vai, adesso su su su issa. Eccola la.

Alcune volte pero’ doveva fare tutto da solo ma l’audio non cambiava, Dai dai forza porcodd… dai la madonna porcudd.. forza ecco la puttana mad..la bestemmia per mio padre era un atto di fede.

Quando uno di Are Krisna ha cercato di convincere mio padre a cambiare religione lui gli ha detto: “Cosa? Credere nel tuo dio? Ma se non credo nel mio che e’ quello vero, guarda te se mi ci metto con un barlafuso ma va a scopare il mare con la forchetta!”

 

Quarto onora il padre e la madre. Si ma ci vuole una bella pazienza. Anche Gesu’ aveva problemi con i genitori. Quando stavano lapidando la Maddalena:” Chi e’ senza peccato scagli la prima pietra” E pam un figozzo qui proprio sulla tempia. Ma mamma, quante volte ti devo dire che non devi venire quando lavoro? Gesu, Gesu’ un vecchio falegname un po’ rincoglionito sta cercando suo figlio dappertutto. Dov’e’ adesso? Li’ vicino alla casa di Geremia.

Padre, padre mio.

Pinocchio…

Lui l’aveva detto quando era nato:” Che bel bambino, e pensare che vivra’ solo 33 qnni.

“Non e’ poco, se consideri che e’ un palestinese”

 

Quinto non ammazzare. Perche’ se ammazzi un uomo sei un assassino e devi essere punito dalla legge di dio e degli uomini e vai all’inferno e finisci i tuoi giorni in galera. Stai li’, immondo.

Se invece ne ammazzi, diciamo una decina sei un medico, un giudice negli Stati Uniti, un buon poliziotto. Se ne ammazzi cento sei un luminare, un ottimo chirurgo, se ne ammazzi mille, sei un buon comandante se ne ammazzi diecimila sei uno stratega centomila sei Bush durante la guerra del Golfo 1 milione sei Stalin 10 milioni Napoleone o Hitler. Se li ammazzi tutti sei Dio. E allora?

Vuoi vedere che anche qui e’ una questione di quantita’? Tipo paghi due e prendi tre. Ne ammazzi deicimila e hai l’Indulgenza Plenaria. Come i punti del detersivo!

 

Ma si, che cos’e’ l’esistenza? stiamo qui a parlare e ogni secondo muore qualcuno nel mondo. Ogni secondo, capisci? Io respiro e muore qualcuno. Ogni volta che respiro muore un uomo, non ti da da pensare, questo? L’ho chiesto alla mia fidanzata: ”Si,” ha detto “ hai provato a fare qualcosa per l’alito?”

 

Sesto non fornicare. Sono diventato matto fino a venticinque anni con questo peccato che non sapevo che cos’era. Non fornicare! Perche’ andavo a scuola dai preti e loro erano perseguitati da questo peccato e ti facevano diventare matto con il sesto comandamento ma non te lo spiegavano. Andavi a confessarti e ti chiedevano:” Dove metti le mani quando dormi?’ Dove metto le mani quando dormo e tu ci pensavi e facevi le prove e non ti cazzo ricordavi dove metti le mani perche’ dormi e non sai dove metti le mani quando dormi.

Giochi mai al dottore con le bambine? “Si, e mi piace.”

Sguardo sadico del prete come dire ecco ti ho beccato e tu continuavi:” Quando giochiamo al dottore io faccio l’otorino laringoiatra e poi guido anche l’ambulanza.” Perche’ tu eri innocente e non ti passava nemmeno per il cervello di fornicare ma loro piano piano ti spingevano li’, finche’ crescendo prendevi coscienza della cosa e dicevi ah, gli atti impuri? Beh si, ho fatto l’amore dappertutto io. Si, in macchina, sulle scale, su in soffitta, nel prato, e lui li’ a sentire nel buio e domandava e in cantina? Anche li’ una volta e anche nel fienile e nel pollaio. Nel cesso, sulla ferrovia, in barca, proprio dappertutto. No, in cabina elettorale no. Li’ l’ho solo preso nel culo.

 

Ma si ho iniziato all’amore anche qualche bella bambina. Dopo ho acceso la sigaretta, l’ho presa nuda vicino al mio cuore e le ho soffiato alla Hempry Bogard:” Piccola, se sapevo che eri vergine avrei impiegato piu’ tempo.” E lei:” Be’ se sapevo che avevamo piu’ tempo mi toglievo i collant.” Avevano inventato i collant e me ne ero accorto perche’ le ragazze quando le scopavo facevano cosi’ con i piedi!

 

Fottere un politico alle elezioni e’ uno dei piaceri piu’ grandi che un adulto possa provare senza togliersi i pantaloni. E’ considerato un atto impuro?

Devi fare secondo coscienza! Ma quale coscienza?

C’e’ gente che ha la coscienza pulita perche’ non la usa mai.

No, pero’ qualche regola ci vuole. Io per esempio sono contrario ai rapporti prima del matrimonio perche’ fanno arrivare in ritardo alla cerimonia. Sono anche contrario all’uso dei preservativi perche’ fanno bruciare il culo!

 

Settimo non rubare. Perche’ il danaro non e’ tutto. E’ vero ci sono anche gli assegni i buoni del tesoro, i diamanti. Il denaro non da’ la felicita’, certo pero’ aiuta a sopportare la poverta’. Perche’ se hai un padre povero sei sfortunato ma se hai un suocero povero sei un coglione. Ebbe’ si sei un coglione!

Ma non e’ un comandamento uguale per tutti! Cosa deve rubare Berlusconi, Agnelli, Niarkos, Billy Gates? E’ tutto loro, cosa altro devono rubare?

 

Non desiderare la cosa d’altri ma cosa altro devono desiderare se hanno gia’ tutto. Gli operai che sfilano alla FIAT con i cartelli “Il posto di lavoro non si tocca” ma chi te lo tocca a me mi fa pure schifo.

 

E quell’altro: non desiderare la donna d’altri ma quale donna io voglio solo la fica. E poi la donna no ma il cavallo si. Il bue e l’asino si. Il cane si ma la donna no. Perche’ non dice non desiderare il cane degli altri?

Un unico comandamento deve comunque albergare nel tuo cuore. Ama il tuo prossimo. Non questo, il prossimo.

E poi nessuno si e’ mai ammazzato perche’ non riusciva ad amare il suo prossimo come se stesso. Amiamo tutti, meno i preti. Per il loro bene. Perche’ non ho mai visto ne’ sentito ne’ letto che il clero sia amato nei paesi dove il Cristianesimo e’ la religione ufficiale. Nulla puo’ rendere i sacerdoti tanto popolari come un po’ di sana persecuzione. E allora forza!

Che ore sono? Osteria, sto facendo tardi. Scusate devo andare via senno’ comincia la Messa. Non vorrei arrivare quando il calice e’ gia’ scoperto perche’ se no non vale.

Cosa c’e’ da ridere? Cosa sono quei risolini di compatimento?

Si, vado alla Messa. Ma per ragioni tattiche. Sto studiando il nemico. Per adesso non faccio niente. Poi al momento dell’estrema unzione, vedrai, glie ne dico quattro…

 

DIETA

Questa sera cominciamo piano piano perche’ non mangio da tre giorni.

‘hai bisogno di un prestito?’ ‘Ma no e’ che sono a dieta!’

Ma non sei per niente grasso

Lo so. E’ solo che sono sotto la mia altezza forma. Dovrei essere piu’ alto 18 cm. Ma a me il grasso piace. Mi tiene compagnia. Mi tiene su i pantaloni e poi lo sai, ci vogliono duecento anni ad una quercia ad avere la mia circonferenza. Ma non siate severi con me: io controllo quel che mangio: lo controllo e poi lo mangio. Bado bene a quello che mangio, non controllo quanto ne mangio!

Ieri ero fuori dall’asilo e si e’ avvicinata una insegnante e mi ha detto:” scusi, aspetta un bambino?” No, no, sono cosi’ di natura

Sono stato dal dietologo. Si spogli! Ma ho bisogno soltanto di una dieta. Si spogli di la’ e non faccia storie. Vado di la’ e c’e’ un vecchietto nudo. Ma e’ strano ho bisogno dell’elenco degli esami da fare e vuole che mi spogli. Non e’ strano, pensi che io sono qui per riparare il termosifone

Un terrorista. Qui perdi il ferro come quelli che avranno il cancro. Il cuore batte come quelli che poi avranno l’infarto. La prima cosa che mi ha fatto perdere e’ stata la fiducia nel medico. Poi ho perso subito 70.000 Dx

No senza scherzi con il dietologo nei primi 14 giorni ho perso due settimane poi mi ha detto devi mangiare meno. 70.000dx e devo mangiare meno? Tu devi mangiare meno, vecchio imbroglione. E devi fare molto moto. Be’ su questo ha ragione. Abbiamo in casa un esempio che il moto fa bene. Il mio nonno ha cominciato a sessant’anni a camminare per cinque chilometri al giorno. Adesso ha 97 anni e non sappiamo piu’ dove sia.

Il mio sarto prende la misura dall’ombelico al mento. Poi fa al quadrato e per 3,14 e mi da’ il vestito.

E pensare che da giovane ero uno sportivo. Ho lanciato il giavellotto a 180 metri. No, io l’ho lanciato a sessanta ma il giudice che ho colpito si e’ trascinato per altri 120 prima di stramazzare al suolo

Potrei sollevare un elefante con una mano sola ma dove lo trovo un elefante con una mano sola? hanno tutti quattro zampe.

Ho la bilancia con il retrovisore. Vedo anche quando ho le erezioni. Voglio cambiare sesso. Non diventare donna. No, ne voglio uno nuovo. Voglio anche un culo nuovo perche’ c’e’ un buco

Mangiate pure tutto quello che volete e quante volte volete L’importante e’ che non lo mandiate giu’.

Che mondo infame il nostro. Tutto quello che mi piace o e’ peccato o e’ proibito o fa ingrassare. Ma sei sicuro che vada tutto bene in un mondo dove meta’ della popolazione muore di fame e l’altra meta’ e’ a dieta?

Credo che il mio problema sia che non mangio mai a stomaco vuoto. E poi quando mangio mi sento un altro uomo ma anche quello ha fame.

C’e’ una meravigliosa dieta Valium. Si fa con sessanta Valium al giorno. No, non e’ che ti passa l’appetito e’ che ti cade il cibo per terra e se tenti di raccoglierlo stramazzi al suolo.

Io sono a dieta da 35 anni. Se penso a tutti i chili che ho perso dovrebbero fare 435 circa. Dovrei essere attaccato ad un braccialetto.

Ieri Giorgio e’ andato dal farmacista egli ha detto hai qualcosa di drastico? Si, se vuoi posso farti perdere sessanta chili in un colpo. Ed e’ scappato con sua moglie

Sto bene benissimo, pensa che quando Mozart aveva la mia eta’ era gia’ morto da 25 anni.

Un metodo infallibile per dimagrire e’ spogliarsi nudo e mangiare davanti allo specchio. Funziona perche’ ti sbattono fuori subito dal ristorante

Il problema e’ che seguo una dieta rigorosa tranne naturalmente all’ora dei pasti.

Faccio movimento. Ogni mattina tocco cento volte la punta delle scarpe. Poi mi alzo e me le metto

Ho 53 anni, l’eta’ in cui ti senti giovane, ma e’ troppo tardi.E’ un’eta’ giovane se sei una quercia, media se sei un elefante, avanzata se sei uno sportivo cui il figlio dice, no papa’ non vengo a fare jogging con te se non mi porti qualcosa da leggere. Va bene ho 53 anni, ma se togli gli anni che ho aspettato i bagagli all’aeroporto, quelli in fila in Nomarchia, quelli:cinque minuti e sono subito da lei, quelli:e’ quasi pronto, quelli:aspetti che glie lo incarto, quelli: deve essere qui da qualche parte…

Ci sono tre eta’ di un uomo. La gioventu;, l’eta’ matura e quella in cui ti dicono, “ma va, non sei mai stato cosi’ bene” alloraa e’ finita.

Sento che sto invecchiando perche’ sono diventato un po’ sporcaccione. A che serve essere vecchi se non si e’ un po’ sporcaccioni?

E poi non e’ vero dici sempre le stesse cose: ti farei un pigiamino di saliva! Audace, diceva lei quando avevi vent’anni, tentatore diceva quando avevi trent’anni, porco diceva quando avevi quaranta vecchio bavoso dice adesso. Attento che chiamo la polizia quando ne hai sessanta. Occorre assolutamente ricoverare il nonno quando ne hai settanta.

 

Penso che tutti gli stupidi dovrebbero girare con un cartello al collo con scritto "Io sono stupido",

CosI' si potrebbero evitare tante situazioni che fanno saltare i nervi.

Queste sono alcune delle "Perle" che ho collezionato negli USA....

 

Allora, sto traslocando da un monolocale in centro al due camere dove abito adesso, ci sono una marea di scatoloni sul marciapiede, un paio di mobili vicino agli scatoloni e un furgone della Penske: Rent-a-Van (in affitto) parcheggiato davanti alla porta. Il vicino arriva e chiede "Stai traslocando?"

Risposta "NO! Io impacchetto tutto due o tre volte l'anno, solo per vedere quante scatole ci vogliono.... Ecco il tuo cartello!"

 

Arrivo ad un distributore con una gomma forata...

"Hai Forato?"

"NO! Sgonfio sempre una gomma per provare la tenuta di strada con le altre tre! ... ecco il tuo cartello"

 

Mi si ottura il lavandino della cucina e comincia a sputare acqua da tutte le parti...

"Ti si e' otturato il lavandino?"

"NO! Collego sempre il tubo di arrivo allo scarico per vedere un geyser fatto in casa! .... ecco il tuo cartello"

 

Siamo andati a Boulder (Colorado) e mia moglie vede uno che girava con una Jeep con un cervo morto legato sul cofano.

"Pensi che sia stato a caccia?"

"NO! Probabilmente te ne danno uno con l'acquisto di ogni Jeep nuova!! .... un cartello anche per te!"

 

Non so in America, ma in Italia quando ti tagli i capelli, ti si avvicinano con un sorriso grande come una casa e ti domandano: "Ti sei tagliato i capelli ?"

"No, no, mi sono cresciute le orecchie! ... ecco un cartello per te"

 

Quando cadi, e il dolore sul tuo viso e` evidente: "Ti sei fatto male ?"

"No, sono diventato masochista tutto d'un tratto ! ... eccoti il cartello"

 

Mitico una volta alle medie: entra a scuola un mio compagno col braccio ingessato. La prof. (P) gli

chiede cosa gli sia successo. Lui (L) comincia:

L: Ero con la bicicletta...

P: E sei caduto?

L: Si.

P: E sei caduto a terra?

L: No, professoressa: sono caduto in aria!

 

Quando riparo un qualsivoglia guasto vicino ad un qualsivoglia computer, mi si avvicina una qualsivoglia persona mi chiede : "e' rotto ???" ed io penso : "NOOO!!! Sono io che mi diverto come un cretino dalla mattina alla sera a smontare a pezzi i computer...".

Ma perche' da noi?

Sai quante volte, al ritorno dalle ferie, c'e' qualcuno che mi chiede: "Ah, sei tornato?"

Al che io rispondo: "No, questa e' la proiezione tridimensionale della segreteria telefonica!!!"

 

una ragazza una volta in un momento molto intimo...a bocca piena...mi ha chiesto se ero venuto...ma siccome non sono un umorista...son rimasto di sasso...e quindi...ho cambiato posizione...

 

Io quando vado via dallo studio dove lavoro sono solito salutare un professionista con lo studio attiguo al mio, la sua risposta al mio saluto è quasi sempre "ah, te ne vai?"... Non gli rispondo nemmeno, il cartello gli esce in automatico!

 

Ogni tanto pero' mi risponde "altrettanto", specialmente quando gli dico "un bacio alla bimba" (la sua figlioletta), quando il suo "altrettanto" e' piu' fuoriluogo che mai...

 

Cado in moto, scivolo con la faccia sull'asfalto, senza casco,uno mi soccorre e dice :ti sei fatto male???, e io: no fa bene cadere a faccia a terra strisciando sull'asfalto, mia nonna lo consigliava a tutti.

 

Vado al ristorante e ci incontro un conoscente che mi chiede "Che ci fai da queste parti?". Cazzo, non porto mai il cartello al ristorante.

 

Gli affari vanno a rotoli: adesso non comprano piu’ nemmeno quelli che non pagavano i loro conti. Le cose vanno cosi’ male che quest’anno non avro’ nemmeno bisogno di evadere le tasse.

Perche’ il commerciante e’ un tipo tosto. E’ un tipo che piuttosto che pagare le tasse a Roma, si compra un BMW qui. Adesso!

Ti ricordi una volta quando la gente, finiti i soldi, smetteva di comprare? Adesso non piu’.

Certo in America e’ diverso. Tutta un’altra cosa. Mi ricordo quando vivevo a Los Angeles che per andare a comprare le sigarette dovevo fare 12 miglia!

Dato che era uno Store quando ero li’ approfittavo per fare anche qualche altro acquisto. Un giorno non ho trovato il dentifricio e ho chiesto alla masticatrice di gomma che avevo di fronte (gnocca stupenda perche’ li’ sono tutte bellissime perche’ vengono in California per fare il cinema e nel frattempo lavorano per trent’anni nei ristoranti, nei bar, nei drug-store…

Insomma, arriva la disumana e io le chiedo. “ Please… (se c’e’ una cosa che fa incazzare gli americani e’ se non dici please) Mi sai dire dove trovo un dentifricio piccolo?”

“Te lo prendo io”

Torna e mi sbatte sul tavolo un colgate (colgate qua, la’ si deve dire colgheeet) e se ne va sul suo magnifico culo. Leggo e c’e’ scritto big.

La chiamo, scusa… scusa Si gira e ritorna.

“Scusa, ti ho chiesto un dentifricio piccolo e me lo hai portato grande

“Ma e’ piccolo…

“No, guarda, c’e’ scritto big che vuole dire grande io lo voglio piccolo che si scrive small

“Guarda qui abbiamo solo big, extra e giant. Tu lo vuoi piccolo e il piu’ piccolo e’ big!

Non fa’ una piega!

Io abitavo a Westwood che e’ un bellissimo quartiere vicino all’Universita’. La mattina mentre aspettavo la macchina che mi veniva a prendere per andare al lavoro, ero solito fare una passeggiata nell’Orto Botanico per ossigenarmi un po’. Questo accadeva attorno alle otto, ogni mattina.

Un giorno, mentre stavo tornando al mio albergo, si inchioda vicino a me una macchina della polizia con un rumore di freni impressionante.

Ero sovrappensiero e mi sono girato di scatto. “Tutto, bene, signore?” Mi fa uno dei due poliziotti. “Certo, tutto bene”

“Ma e’ proprio sicuro?”

Certo che sono sicuro”

“Allora possiamo andare via, signore?”

“Ma certo, agente, ma perche’ mi fa tutte queste domande?”

“Sa, l’abbiamo vista camminare…”

“Hai capito? Se ti vedono camminare a Lops Angeles, si ferma la polizia!

Torno al Drug-store e c’e’ il proprietario:” Mi da’ del mangime per gli uccelli?”

“Ma signore, come posso darle del mangime se non conosco di che uccelli stiamo parlando?

“Ma dovrebbero essere dei canarini, mi dia quello che c’e’…”

“Ma cosa dice, qui siamo in America, la specializzazione e’ la nostra forza. Se vuole il mangime mi deve dire da dove vengono i canarini, di che razza sono, se sono giovani…

“Magari le porto una polaroid

“Si, sarebbe meglio. Buongiorno signore.

“Torno un altro giorno e chiedo qualche scatola di cibo per gatti.

“Ma che dice signore? Se non sappiamo che gatto e’, di che razza, come vive, se e’ castrato, come vuole che la serviamo…

Quella notte ho faticato a prendere sonno. Ma ho fatto un sogno bellissimo. Io mi presentavo dentro il drug-store con un sacchetto in mano e invitavo il padrone ad infilarci una mano per vedere il contenuto.

“Ma e’ merda” diceva lui.

“Appunto. Vorrei quattro rotoli di carta igienica”

 

(biografia segue)

 

ESEMPI PRATICI

Qui andranno gli esempi della stupidita' umana. A titolo d'esempio riportiamo qualche Carabinierata

Il camion della spazzatura si ferma sotto una caserma dei carabinieri dove, al primo piano, c'e' un appuntato affacciato ad una finestra. Lo spazzino scende dal camion e chiede:"Che avete sacchi della spazzatura?" L'appuntato risponde:"Aspetta, adesso vedo."                Entra dentro e chiede al maresciallo:"Signor maresciallo, abbiamo    sacchi della spazzatura?

"Guarda dentro lo sgabuzzino" risponde il maresciallo.

L'appuntato va nello sgabuzzino dove ci sono due sacchi della spazzatura pieni e, dopo averli visti, chiude la porta dello sgabuzzino, torna ad affacciarsi alla finestra e dice allo spazzino:"Potete andare, ne abbiamo ancora due."

Carabinieri e terremoto

FONOGRAMMA N. 1059

DA: MINISTERO INTERNO- SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE. AT: COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI MESSINA. Stop/

URGONO NOTIZIE PRESUNTO SISMA, SOSPETTO EPICENTRO VOSTRA ZONA. Stop/

CALCOLARE DANNI PROVOCATI MOVIMENTO TELLURICO ET CONTROLLARE SCALA MERCALLI. Stop/

RISPONDERE INFINE STESSO MEZZO RIPORTANDO GRADI ESATTI. Stop/

RACCOMANDASI MASSIMA URGENZA. Stop/

RISPOSTA

DA: COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI MESSINA  AT: MINISTERO INTERNO - SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE. Stop/

IDENTIFICATO FINALMENTE SISMA, TRATTASI DI SISMA GIUSEPPE, FU GAETANO, NATO A NAPOLI IL 5.6.1945 ET QUI RESIDENTE, NOTO PREGIUDICATO PER REATI CONTRO PATRIMONIO ET PERSONE. Stop/

PER QUANTO RIGUARDA EPI CENTRO, NON RISULTA NEL NOSTRO ELENCO ANAGRAFICO NE' IN QUELLO DEI COMUNI VICINI. Stop/

POTREBBE TRATTARSI, SE C'E' STATO ERRORE NELLA VOSTRA BATTITURA TELEGRAMMA, DI BEPI CENTRO, FIGLIO DEL NOSTRO CARO CONCITTADINO PASQUALE CENTRO, CONOSCIUTO ET STIMATO MAESTRO ELEMENTARE. Stop/

IL MOVIMENTO TELLURICO NON HA PROVOCATO NESSUN DANNO PERCHE' QUESTA LOCALE CASERMA TIENE SOTTO CONTROLLO TUTTI I MOVIMENTI, COMPRESI QUELLI POLITICI, SINDACALI ET RELIGIOSI. Stop/

NON ABBIAMO POTUTO CONTROLLARE LA SCALA DEL SIG. MERCALLI, POICHE' LO STESSO SI E' ALLONTANATO DAL SUO ET SCONOSCESI SUO ATTUALE RECAPITO. Stop/

PER NOI CARABINIERI I GRADI SONO GLI STESSI DI PRIMA: IO SONO APPUNTATO ET IL MIO COLLEGA CARABINIERE SEMPLICE. Stop/

INFINE CI SCUSIAMO PER NON AVERE RISPOSTO PRIMA PERCHE' QUI C'E' STATO UN TERREMOTO DELLA MADONNA. Stop/

CONTA FINO A CENTO...

1."Come si fa a bruciare le orecchie ad un carabiniere?". "Gli si telefona mentre sta stirando!".

2."I carabinieri si lavano le mani prima o dopo di pisciare?". "!?!?". "Durante!".

3."Perché i carabinieri hanno una vasca sopra la volante?". "Per la sirena".

4."Perché i carabinieri non fanno piu' l'amore?". "Perché non hanno piu' prove per metterlo dentro!"

5."Quante sono le barzellette sui carabinieri?" "Due, tutte le altre sono storie vere!"

6.<<Sono il vostro nuovo maresciallo, e mi chiamo Antonio Festicoli e voglio subito precisare che chi si permetterà di scherzare sul mio cognome, lo sbatto inprigione immediatamente! E' chiaro? Vediamo subito: Tu, come mi chiamo io?>>. <<Maresciallo Antonio Festicoli!>>. <<E tu? Come mi chiamo io?>>.<<Maresciallo Antonio Festicoli!>>. <<Benissimo! E tu come ti chiami e chi sei?>>. <<Io mi chiamo Caputo, e sono il cuoco, maresciallo Foglioni!!!>>.

7.4 carabinieri in auto si fermano davanti ad una puttana: "Quanto vuoi?". "30.000 davanti, 50.000 di dietro". Uno dei carabinieri di dietro: "Perché a noi di piu’ ?".

8. 4 carabinieri rischiano di affogare nel lago di Garda. Gli si era spento il motoscafo ed erano scesi per spingerlo!

9.A due carabinieri regalano due cavalli, ma non sanno come riconoscerli. Il primo propone: "Tagliamo la coda a uno dei due cavalli, cosi’ li riconosciamo; proposta accettata, zacchete, ciascuno taglia la coda del suo e ... sono al punto di prima. L’altro propone allora: "Tagliamo la criniera, cosi’ li distinguiamo"... zac zac zac zac ... entrambi tagliano la criniera del proprio ... e sono al punto di prima. "Oh caspita, e che si fa, ora? Tagliamo la gamba, cosi’ li riconosciamo l’uno dall’altro!". E si stanno accingendo a questa operazione, quando si avvicina un contadino e chiede che cavolo stiano facendo. "Eh, dobbiamo tagliare una gamba per distinguere il cavallo di uno dal cavallo dell’altro". E il contadino: "Ma PerchE' non fate cosi’: uno prende il cavallo nero e l’altro quello bianco ?".

10.A pochi giorni dall’inizio delle celebrazioni del Giubileo, il sindaco di Roma Rutelli si accorge che non e’ stata adeguatamente illuminata una importante strada. Decide, per fare in fretta, di assegnare i lavori a Carabinieri, Finanza e Polizia. "Dovete piantare cento pali in quattro giorni -ordina- e farmi rapporto tutte le sere!" Il primo giorno lavorano i finanzieri che, a sera, comunicano orgogliosi di avere piantato 38 pali. Il secondo giorno tocca ai poliziotti che, per fare di piu’, ne piantano 42. "Bene -pensa il sindaco- domani sera abbiamo finito..." La sera successiva arriva il maresciallo dei Carabinieri: "Signor sindaco -dice- abbiamo piatato due pali!" "Cosaaa?? -sbotta Rutelli- ma gli altri hanno fatto molto di piu’!!" "Per forza, signor sindaco, li hanno lasciati quattro metri fuori terra!"

11.A scopo di beneficenza viene organizzata una partita tra l'arma dei carabinieri e la Polizia. Il campo scelto si trova vicino ad una ferrovia. Poco dopo l'inizio della partita passa un treno e fischia fortissimo. I giocatori della Polizia, pensando che la partita sia finita, se ne vanno via. Dopo circa mezz'ora dagli spogliatoi sentono un grido: avevano segnato i carabinieri.

12.Ad una missione nello spazio partecipano un cane, un gatto ed un carabiniere. Dalla base chiamano via radio: "Base chiama Apollo 3, rispondete!". Il cane, dopo aver messo le cuffie, risponde: Bau...Bau - OK Apollo 3, hai posizionato il braccio meccanico per l'espulsione del satellite? - Bau...Bau.. – OK Apollo 3, hai impostato la rotta sul computer? - Bau...Bau... – OK Apollo 3, ora passami il gatto. Il gatto, prendendo le cuffie dal cane, risponde: Miao...Miao...- OK hai impostato la rotta geostazionaria sul computer del satellite? - Miao...Miao... – OK hai fatto i rilevamenti per le analisi al rientro? - Miao...Miao... - OK ora passami il carabiniere. "Dite pure base!". "Hai dato da mangiare al cane e al gatto?". "Certo!". " OK ora non toccare piu' niente, mi raccomando!".

13.Al bar dello spaccio della caserma dei carabinieri: "Che gelati ci sono?". chiede il commilitone. "Vaniglia e cioccolato" risponde con voce molto roca il carabiniere di turno al bar. "Che hai la laringite?". "Macche' ... ho solo vaniglia e cioccolato!".

14.Al corso dei carabinieri stanno spiegando il funzionamento della mitraglietta: l’istruttore spiega il funzionamento di un selettore a due posizioni: S, colpo singolo, A, automatico. Il giorno dopo prova a fare qualche domanda: "Che vuol dire se metto la levetta sulla A ?", e la recluta titubante: " Ehmmm, ... A RAFFICA !".

15.Al quartier generale dell'arma dei carabinieri: "Appuntato, mi chiami l'ascensore!". "Subito, signor maresciallo ... Asceeensoooreeee..."."Ma no! Coldito!". E l'appuntato (col dito in bocca): "Ascensoreeee!".

16.Alcuni tizi al bar stanno raccontando delle barzellette sui carabinieri. Alla fine uno dei tizi chiede: "E lo sai che differenza c’e’ tra un carabiniere e uno stronzo?". Uno dell’arma li’ presente a questa ennesima barzelletta non ci vede piu’, si alza e dice: "Io sono un carabiniere in borghese! Basta con queste barzellette!". Afferra il tizio per la collottola e lo sbatte contro la parete: "Allora, dillo a me che differenza c’e’ tra un carabiniere e uno stronzo?". Il tizio, spaventato, grida: "Nessuna, nessuna!". E il carabiniere (piu’ calmo): "Ah, ecco: mi pareva".

17.Alla festa annuale dei Carabinieri il generale fa il suo intervento e conclude decidendo di fare alcune domande alla platea per dimostrare che in realta' icarabinieri non sono stupidi come si dice. Sceltone uno a caso fra la platea gli chiede come si chiami. Il carabiniere ci pensa un po' e risponde: "Appuntato Rossi". Il generale allora chiede: "Appuntato mi dica quanto fa 2+2? ". Il carabiniere dopo tanto pensare risponde: 5? "Noooo appuntato, risposta errata". La platea di carabinieri all'unisono grida allora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". Il generale acconsente: "Vabbene. Dimmi allora quanto fa 1+1." Il carabiniere, di nuovo dopo averci pensato su, risponde "3 ". "Nooo di nuovo sbagliato" dice indispettito il generale, ma la platea interviene nuovamente: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". "D'accordo" riprende il generale "mi dica allora quanto fa 1+2". Nuovamente il Rossi ci pensa su per qualche minuto e risponde "3". E la platea ancora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance".

18.Alla visita di leva 4 aspiranti reclute. - Tu, leggi il cartello! - Funicolare di Como. - bene abile arruolato destinazione alpini. Avanti un altro. - Tu, leggi ilcartello! - Funicolare di Como. - Bene abile arruolato destinazione fanti. Avanti un altro. - Leggi il cartello! - Funicolare di Como. – bene abile arruolato destinazione alpini. Avanti un altro. - Leggi il cartello! - (con accento siculo) Fu Nicola RE di Como. – Abile arruolato destinazione carabinieri.

19.C’è un carabiniere che sta facendo un esame e deve far atterrare un aeroplano sulla pista dell’aeroporto dell’urbe a Roma. <Carab.>"Torre torre, chiedoautorizzazione per atterrare" <Torre>"Ok, permesso accordato, atterra sulla pista 6" <Carab.>"Perfetto, grazie torre, ora atterro..." Dopo 30 secondi il carabiniere si riattacca alla radio e richiama la torre. <Carab.>"Torre, torre, la pista 6 mi pare un po’ troppo corta!" <Torre>"No, non ti preoccupare, ci atterrano anche i 747 per il tuo Cessna la pista è lunga anche troppo!" <Carab.>"Non vorrei insistere ma a me sembra decisamente troppo corta!> La torre un po’spazientita risponde che la pista era lunga abbastanza e non c’era niente di cui preoccuparsi. Il carabiniere si fa forza, prende coraggio e comincia la manovra. Quando è lì lì per atterrare però rialza il microfono e ricomincia a chiamare la torre... <Carab.> "Torre torre, io non è per dire ma a me sembra che..."<Torre> "Cazzo ti ho detto che la pista è lunga una madonna, per cui non rompere i coglioni e porta a terra quel cazzo di aereo!!!!" A quel punto il carabiniere si strizza le palle e comincia la discesa. Non appena il carrello tocca la pista il carabiniere tira il freno a mano e l’aereo si ferma a 1 centimetro dalla fine della pista. Sollevato il carabiniere si guarda intorno e dice: "Cazzo come è corta questa pista, ma anvedi quanto è LARGA!"

20.Carabiniere accusato di stupro viene condotto insieme ad altri davanti alla vittima. Appena questa entra grida: "E’ lei, e’ lei!".

21.Carabiniere dal dottore: "Dottore, se mi tocco qui ho male (indicando il fegato). Pure se mi tocco qui ho male (indicando la milza). E anche se mi tocco qui (indicando il gomito).Ecc,ecc. Cosa puo' essere?".Il dottore:"Mi sa che lei ha un dito fratturato!

22.Carabiniere dal dottore: "Dottore, tutte le volte che bevo del caffe’ ho un forte dolore all’occhio". "Ha provato a togliere il cucchiaino!".

23.Carabiniere fa le parole crociate e chiede aiuto ad un collega: "4 lettere: termine volgare dell'organo genitale femminile". "Forse lo so: orizzontale overticale?". "Orizzontale". "No, allora non lo so"

24.Carabiniere fa parole crociate: 2 lettere sei romano : NO.

25.Carabiniere in attesa in sala parto. Nasce un negretto. L'infermiera: "E' suo?". "Puo' darsi, mia moglie brucia sempre tutto!".

26.Carabiniere in negozio : vorrei un portafoglio impermeabile. "Perché ?" "Per metterci il denaro liquido!".

27.Carabiniere preoccupato al collega: "Domani devo fare l'esame del sangue". "E allora?". "Si', ma non ho studiato niente!".

28.Carabiniere sta salendo sulla Torre degli Asinelli. Ad un certo punto, stanchissimo, incontra una donna incinta in discesa: "Quanto manca?". E la donna: "Tre mesi". "Urca, sara' meglio che scenda!".

29.Carabiniere sul treno chiede al controllore: "Come mai ci sono tanti scossoni?". "Perché questa e’ la vettura di coda!". "Ma insomma le Ferrovie potevano sopprimerla!".

30.Carabiniere telefona al dottore: "Dottore, corra subito, il maresciallo si e’ ingoiata la penna!". "E voi intanto cosa state facendo?". "Beh, usiamo la matita!".

31.Carabiniere telefona all’ufficio informazioni dell’aeroporto: "Quanto tempo impiega il volo Bologna-Roma?". La centralinista: "Un attimo...". E il carabiniere: "Grazie" e riattacca.

32.Carabiniere: "Mi dia un Kg di pane". "Comune?". "Caltanissetta".

33.Carabiniere: "Non c'e' piu' democrazia! Mi hanno cacciato fuori dalla cabina elettorale!". "Come mai?". "Ero entrato con 3 colleghi: c'era scritto: piegare in 4!".

34.Carabiniere: "Tu te la faresti Sidney Rome ?". "No, io preferisco la Parigi Dakkar!".

35.Carabinieri al posto di blocco: "Non lo sa, signora, che non e’ consentito portare cani in auto?". "Ma e’ di pelouche!". "Guardi che non le ho chiesto la razza!".

36.Carabinieri all’acquario: "Che razza sono?" "Squali". "Squelli".

37.Carabinieri in auto: "Appuntato guarda se la freccia funziona". "Ora si', ora no, ora si', ora no ..."

38.Carabinieri in auto: "Controlla le frecce...". L'altro carabiniere: "Perché? Non usavamo le pistole?".

39.Carabinieri rischiano di affogare nel lago di Garda. Gli si era spento il motoscafo ed erano scesi per spingerlo!

40.Carabinieri. Il maresciallo: "Ma come avete fatto a farvi scappare l'assassino? Non vi avevo detto di controllare tutte le uscite?". L'appuntato: "Signorsi'!L'abbiamo fatto, ma deve essere riuscito a filarsela passando dall'ingresso!".

41.Carabinieri: "Appuntato, accendete la luce!". Tic tac tic tac tic tac ... "Ma che sta facendo?". "C'e' scritto 220 volt!".

42.Carabinieri: "Brigadiere, per caso conosce un uomo con un braccio di nome Giuseppe?". "Marescia', non saprei... Come si chiama l'altro braccio?"

43.Carabinieri: "Brigadiere, sua moglie ha rischiato di annegare! Ha bisogno della respirazione artificiale". "No no, ho i soldi! Voglio la respirazione vera!".

44.Carabinieri: "Hai sentito,il carabiniere Carmelo Cazzone si e’ fatto cambiare nome". "E come si chiama adesso?" "Antonio".

45.Carabinieri: "Ieri ho comprato una cassetta di kiwi". "Me la presti che’ la vorrei registrare?".

46.Carabinieri: "Ieri ho fatto un esame e mi hanno bocciato". "E con che voto?". "Rh negativo!".

47.Carabinieri: "Ma cosa fai con quell’orologio in testa?" "Mi hanno detto che ci potevo fare la doccia, ma sono 2 ore che aspetto e non scende una goccia d’acqua!".

48.Carabinieri: "Maresciallo, correte, ci hanno rubato la macchina!". "Accidenti, avete visto chi e' stato?". "No, ma abbiamo preso il numero della targa!".

49.Carabinieri: "Maresciallo, per fare un po' di spazio posso bruciare le pratiche vecchie?". "Splendida idea, appuntato, ma prima faccia una fotocopia!".

50.Carabinieri: "Maresciallo, posso prendere il furgone della caserma?". "E che cosa ne deve fare?". "Sa, ho vinto un soggiorno a Parigi e vorrei andare a ritirarlo!".

51.Carabinieri: "Perché non bisogna raccontare barzellette ad un carabiniere al sabato?". "Perché seno' ride alla domenica a messa".

52.Carabinieri: "Perché porti la pistola sulla testa ?". "Perché mi hanno detto che e' una Beretta!"

53.Carabinieri: "Perché ti gratti senza toglierti il cappello?". "Ma Perché tu quando ti gratti il sedere ti togli i pantaloni?".

54.Carabinieri: cosa fa un carabiniere con le manette sopra la testa? Cerca di arrestare la caduta dei capelli.

55.Carabinieri: cosa fa un carabiniere con le manette sopra la testa? Cerca di arrestare la caduta dei capelli.

56.Carabinieri: Perché i carabinieri quando vanno a letto mettono sul comodino un bicchiere pieno d’acqua e uno vuoto? Perché se hanno sete bevono, se nonhanno sete no!.

57.Carabinieri: Perché sorridono quando c’e’ il temporale e fuori lampeggia? Perché credono che gli facciano la fotografia!

58.Carabinieri

59.Carabinieri: Perché sulla portiera delle gazzelle c'e' scritto "Carabinieri"? Perché seno' entrano dal cofano.

60.Carmelo Caputo deve sostenere un esame impegnativo...: <<Quanto fa due più due?>> gli chiede l'esaminatore. Contando sulle dita, Carmelo risponde:<<Quattro!>>. <<E quanto fa tre più tre?>>. Sempre contando sulle dita, Carmelo risponde: <<Sei!>>. <<Senti un pò, Carmelo Caputo, ma che cavolo di sistema è questo delle dita? Le mani mettile in tasca! E adesso, dimmi quanto fa cinque più cinque?>> Segue un lungo silenzio, poi Carmelo risponde con tono esultante: <<Undici!>>.

61.Caserma dei carabinieri. Entra l' appuntato: "Maresciallo, ho combinato un guaio: mi sono chiuso fuori dalla macchina. Le chiavi sono all'interno e non riesco ad infilare la mano nella fessura del finestrino rimasta aperta". "Sveglia appuntato!! prenda un pezzo di fil di ferro e cerchi di sbloccare la sicura".L'appuntato, tutto contento, esce, si dirige verso la macchina e inizia l'operazione. Nel frattempo dal maresciallo entra un altro appuntato che sta ridendo a crepapelle. "Ma che fa ?! Ride nel mio ufficio ?". "Guardi ho appena visto una scena...C'e' uno scemo che si e' chiuso fuori dalla macchina e prova ad aprirla con un fil di ferro... Ah! Ah!". "E allora? A me sembra una buona idea... Infatti gliel'ho suggerita io !!". "Si', ma vede, il fatto e' che in macchina c'e' il collega che gli sta dicendo: "A destra, a destra, sinistra, sinistra".

62.Che differenza c’e’ fra un carabiniere e una bottiglia di birra? Nessuna: sono vuoti entrambi dal collo in su.

63.Che differenza c’e’ fra un teologo e un carabiniere? Il teologo e’ uno studioso di Dio, il carabiniere e’ un ignorante della madonna!

64.Chi ha inventato il vassoio? Un carabiniere quando gli chiesero: "Mi scusi, mi allunga quel piatto!".

65.Ci sono due tizi (T1 e T2, da non confondere con i Terminator) e un carabiniere (C) che stanno parlando: T1) "Sapete, ho paura che mia moglia moglie mi tradisca con l’idraulico !" E gli altri due: "E come ti vengono ste idee ?" T1) "Perché ho trovato una chiave inglese sotto il letto !" T2) "Beh, io ho paura che la mia mi tradisca col postino !" E gli altri due: "Perché ?" T2) "Perché ho trovato la borsa con le lettere sotto il letto !" C) "Beh, ma adesso che mi fate pensare ... ho paura che mia moglia mi tradisca con un cavallo !" E gli altridue: "Perché ?" C) "Perché ho trovato un fantino sotto il letto !!!"

66.Ci sono tre carabinieri di pattuglia. Due sono grandi e grossi, mentre il terzo e’ un mingherlino! Ad un certo punto decidono di fare irruzione nell’appartamento di una prostituta. Entra per primo uno dei due marcantoni, mentre gli altri due aspettano fuori. Si sentono dei rumori via via crescenti finché torna fuori visibilmente soddisfatto e annuncia: "Le ho rotto la figa!!!". A questo punto entra il secondo colosso, si ripete il trambusto di prima e dopo un po’ riemerge soddisfatto come il primo dicendo: "Le ho rotto il culo!!!". Per ultimo entra il mingherlino e subito si sente la prostituta urlare di dolore: "Ahi! Ahi! Ahi!". Dopo poco riemerge il carabiniere che fiero di se’ dice ai compagni: "Le ho rotto un braccio!!!"

67.Come fanno i carabinieri a mettersi la lacca sui capelli? La spruzzano per aria e poi cercano di prenderla al volo con la testa.

68.Come si fa a far impazzire un carabiniere? E’ semplice: basta dirgli: "Ma va la’, vieni qua!".

69.Come si fa a far ridere un vecchio carabiniere? Gli si racconta una barzelletta da giovane!

70.Come si fa a riconoscere fra i passeggeri di un aeroporto un carabiniere? E' l'unico che da' da mangiare le noccioline al Jumbo!

71.Come si riconoscono due carabinieri in un negozio di scarpe ? Si misurano le scatole.

72.Concorso per carabinieri: primo premio, una macchina da scrivere; secondo premio, una macchina gia’ scritta !

73.Cosa fa un cancro nel cervello di un carabiniere? Muore di fame!

74.Cosa fa un carabiniere col dito nel culo? Cerca di arrestare lo stronzo!

75.Cosa fa un carabiniere con un cucchiaio in mezzo alla gente? Si mescola alla folla.

76.Cosa fa un carabiniere con una scatola di latte sull’orecchio ? Aspetta gli ordini dalla Centrale.

77.Da che cosa si riconosce un carabiniere allo zoo? Dal fatto che e' l'unico a cui le scimmie danno le noccioline.

78.Due appuntati, stranamente accompagnati da un pinguino, entrano nella caserma. Il brigadiere li interpella e chiede: <<Ma si può sapere dove stateandando con quel pinguino?>>. <<Signor brigadiere! Questa mattina abbiamo trovato quest'animale in mezzo ad un incrocio, e non sappiamo proprio cosa dobbiamo farne!>>. Il brigadiere spiega loro, alzando un pò la voce: <<E dove volete portarlo! Portatelo allo zoo, no?>>. I due carabinieri eseguono gli ordini del brigadiere e si dirigono verso lo zoo. Il giorno successivo, mentre il brigadiere sta guardando dalla finestra, vede arrivare di nuovo i due carabinieri con lo stesso pinguino che li accompagna. Il brigadiere urla nella loro direzione: <<MA SI PUO' SAPERE CHE DIAVOLO STATE ANCORA FACENDO CON QUELL'ANIMALE? PERCHÉ NON LO AVETE PORTATO ALLO ZOO COME AVEVO ORDINATO?>> <<Non si arrabbi, signor brigadiere! Certo che lo abbiamo portato allo zoo come lei ci ha detto! Ed oggi, per cambiare, abbiamo deciso di portarlo al cinema...>>.

79.Due carabinieri a Roma, piazza San Pietro. il primo - Che bella 'sta chiesa, sara costata miliardi.... il secondo - Milliardi ?!?! vorrai dire MILLIONI !!!

80.Due carabinieri al cinema stanno guardando una scena di corse di cavalli. Il primo dice: "Punto 10.000 lire sul bianco". Il secondo: "O.K.". Il primo alla fine della scena: "Ho vinto io, comunque i soldi non li voglio Perché il film l’ho gia’ visto ieri". Il secondo: "Anch’io l’ho visto l’altro ieri". Il primo: "E allora Perché hai puntato sul bianco?". Il secondo: "Oggi mi sembrava piu’ in forma!".

81.Due carabinieri alla stazione. Il primo: "Ammazza la gente!". Il secondo tira fuori il mitra e tatatatata...

82.Due carabinieri comprano due gattini fratelli uguali-uguali, ma così uguali che uno dei due dice: per distinguere il mio dal tuo gli taglio un orecchio; e cos' fa, ma l'altro gattino passando sotto una recinzione si strappa lo stesso orecchio. "Bel problema dice il CC, ora gli levo anche l'altro cos' saranno ancora diversi: e così fa'; ma l'altro gattino litigando con un cane si fa strappare anche l'altro orecchio: di nuovo uguali. Vabbè dice uno dei die CC, ora gli levo io una zampetta così saranno diversi; e cos' fa, ma l'altro micio investito da un'automobile resta senza la zampina."Sarò costretto a levargliene un'altra, e così fa; ma il secondo gattino cadendo dal tetto si toglie la stessa zampetta. I due CC sono lì, guardano i due gattini e si guardano con aria interrigativa, così dopo un pò uno dei due dice: "Sai cosa facciamo? Facciamo così: tu tieni quello nero ed io quello bianco!!!!

83.Due carabinieri decidono di regalare alle rispettive mogli un paio di scarpe di coccodrillo, ma visto che i prezzi risultano esorbitanti, decidono di armarsi di canoa motorizzata ed equipaggiamento da safari per procurarsi le scarpe andando direttamente alla fonte. Arrivati sul Nilo i nostri due carabinieri si dividono i compiti, il primo a prua prende al volo tutti i coccodrilliche gli capitano a tiro, il secondo li accatasta a poppa dopo averli tramortiti. Ad un certo punto, quest'ultimo si stanca e dopo aver accatastato si e no una settantina di esemplari, urla al compagno: "Aho! Ne prendiamo un altro soltanto.... se anche quello non ha le scarpe, ce ne torniamo a casa !

84.Due carabinieri discutono se un certo albero e' maschio o femmina. Allora chiedono un parere ad un taglialegna che dice: "Mettetevi di lato all'albero. Ecco,considerando i due coglioni ai lati direi che deve essere maschio!".

85.Due carabinieri hanno esplorato la campagna per ore e ore. Uno dei due, molto stanco, dice all'altro: "Che ne diresti di fermarci un po' sotto un albero a fare un pic-nic?". "Si', ma prima vorrei mangiare un boccone!".

86.Due carabinieri in borghese rientrano in auto dalla festa annuale dei carabinieri. Lungo la strada vengono fermati dalla polizia municipale. Il poliziotto si avvicina, e dice "Attenzione, perché a cento metri èaccaduto un incidente". Il carabiniere al volante risponde: "Meno male, signor poliziotto, sa mi ero proprio spaventato. Pensavo che volesse effettuare un controllo e io sono senza patente, l'auto non ha l'assicurazione e il bollo, gli stops non funzionano, e insomma pensavo di rimanere fottuto..." Se non che il secondo carabiniere, preoccuparo per le conseguenze che tali affermazioni potrebbero causare, interrompe il poliziotto che stava lì lì per replicare : "Non lo ascolti signor poliziotto, il mio amico non sa quello che sta dicendo. E' completamente ubriaco ed è ancora frastornato per la vecchietta che abbiamo appena investito due kilometri fa"

87.Due carabinieri passeggiano in riva al mare. Il primo guardando in basso: "Oh guarda! Un gabbiano morto!". Il secondo guardando in alto: "Ah, si? dove?"

88.Due carabinieri percorrono in auto di primo mattino la piazza del paese quando ad un tratto vedono degli asini volare intorno al campanile. Presi dal panico, SBAAMMM, distruggono la macchina. Il maresciallo ascolta il racconto e poi, scettico, va a riferire al colonnello: "Mah, degli asini intorno a un campanile... ". E il colonnello: "Ebbene, che c'e' di strano? Ci sara' un nido ! ".

89.Due Carabinieri si incontrano all'uscita di una biblioteca ... l'uno fa all'altro: - Cosa ci fai con tutti questi libri in mano? - Mi sto documentando ... sai studio logica ... - Logica? E cos'e'? - E' un po' difficile spiegarla cosi', ti faccio un esempio: Tu possiedi un acquario? - Si Perché? - E dentro ci sono i pesci? - Si ... ovvio! - Chiaramente ai pesci gli dai da mangiare... - Certamente. - Quindi gli vuoi bene ... giusto? - E gia'! - E allora ami anche gli altri animali? - Naturalmente... - Quindi, anche la razza umana e anche la donna. Da questo deduco, facendo un ragionamento logico che tu non sei frocio. - Ma davvero...? Certo proprio bella questa logica....ora mi mettero' a studiarla anche io. Qualche tempo dopo il carabiniere che aveva deciso di studiare la logica all'uscita della solita biblioteca incontra un altro collega... - Ciao, cosa fai con tutti quei libri in mano? - Studio logica. - Logica? E cos'e'? - Da spiegare e' lunga....ti faccio un esempio... Tu hai un acquario? - No! - Beh, allora sei FROCIO!!!

90.Due carabinieri si incontrano: "Oh! Ciao! E' un po' di tempo che non ci vediamo". "Eh, sono stato in coma". "Urca! Ma sei sempre in viaggio!".

91.Due carabinieri sono condannati alla pena di morte e devono decidere tra la sedia elettrica, la camera a gas e la ghigliottina. Il primo dice: "Allora, la ghigliottina non mi piace Perché mi fa troppa impressione tutto quel sangue in terra, nella camera a gas mi sento mancare il fiato... vada per la sedia elettrica". Viene accompagnato nella sala della sedia elettrica e gli viene data la prima scarica, ma per un difetto della macchina riamane vivo, anche dopo la seconda, e' sempre vivo, e cosi' pure dopo la terza al massimo voltaggio. Allora secondo la legge il carabiniere viene graziato Perché non e' morto neanche dopo tre scariche. Mentre viene riportato fuori il graziato rivede il suo amico e gli dice: "La sedia elettrica non funziona". Quando tocca al secondo a scegliere il tipo di morte questi dice: "Nella camera a gas mi sento mancare il fiato, la sedia elettrica non funziona, vada per la ghigliottina!".

92.Due carabinieri sono in missione in un paese dell'Africa. Nel loro giorno libero vanno a caccia, vedono un leone, gli sparano e lo fanno secco al primo colpo. Scendono dalla Jeep per caricare la bestia e cominciano a tirare il leone per la criniera. Ma tira tira, il leone e' troppo pesante e non riescono a spostarlo. Passa di li' un negretto che dice loro: "Guardate che se tirate il leone per la coda fate meno fatica!". I due carabinieri applaudono subito alla bella idea e si mettono a tirare dalla coda. Solo che dopo un'ora di sforzi uno dei due dice: "Sara' una bella idea, ma mi sembra che invece di avvicinarci alla Jeep ci stiamo allontanando!".

93.Due carabinieri sono soliti mangiare insieme al ristorante. Un giorno il maresciallo ne trova uno da solo e gli chiede il motivo; lui risponde : "Il mio collega e' nel ristorante di fronte; il dentista, siccome aveva un dente che gli faceva male, gli ha detto di mangiare dall'altra parte".

94.Due carabinieri vincono al totocalcio 1 miliardo e pensano: "Cosa dici di comprarci una caserma e metterci in proprio?".

95.Due carabinieri, in pattuglia al mercato comunale, notano una bancarella che vende scarpe in gran quantita'. I due, stupiti, chiedono al commerciante il motivo di tale successo: "Sapete, queste sono scarpe di coccodrillo, sono molto pregiate, riesco a fare un buon prezzo e cosi' la gente le compra da me!". I carabinieri, paragonati i lauti guadagni del commerciante al loro misero stipendio, decidono di gettarsi anche loro in quell'attivita'. La mattina seguente vanno nell'ufficio del maresciallo, danno le dimissioni e partono col primo aereo per l'Africa, alla ricerca dei coccodrilli. Giunti in loco, affittano una canoa e risalgono il fiume. All'improvviso vedono un coccodrillo che nuota beato, uno si tuffa e innesca una terribile battaglia con la bestia. Alla fine lo sconfigge e lo solleva fuori dall'acqua. Il suo compagno pero' lo guarda ed esclama: "Che sfiga, e' a piedi nudi, non ha le scarpe, ributtalo in acqua". Ripartono e dopo un po' trovano un altro coccodrillo: uno si tuffa, battaglia all'ultimo sangue, ma dopo averlo sconfitto e sollevato il suo compagno esclama: "Eeeehhh, ma siamo proprio scalognati, anche questo e' a piedi nudi, ributtalo dentro". Ripartono e la stessa scena si ripete decine di volte finche' i due decidono di rinunciare all'impresa e di ritornare in Italia. Qui si ripresentano al maresciallo: "Maresciallo, purtroppo ci e' andata male, possiamo essere riassunti nell'arma?". "Si', certo, ma come mai avete fallito?". "Il fatto e' che di coccodrilli che nuotano nell'acqua ne abbiamo trovati tanti, ma erano tutti a piedi nudi, senza scarpe". Il maresciallo si rotola sulla scrivania dalle risate e poi dice: "Ma siete proprio scemi! Per forza che poi fanno le barzellette sui carabinieri! Scusate un po', se erano nel fiume a fare il bagno, le scarpe le avranno lasciate in spiaggia, no?".

96.Due compagni di cella: "Tu cosa hai fatto per stare qui?". "Un giorno torno a casa dal lavoro e ti trovo il mio migliore amico che si trombava alla grande mia moglie. Sei colpi di pistola ed eccomi qui. E tu cosa hai combinato?". "Una strage... ". "No, non mi dire eppure sembri tanto una persona perbene. E dimmi, come hai fatto?". "Una sera torno a casa e dico a mia moglie: Cara, so una barzelletta che fa morir dal ridere. Gliel'ho raccontata e, non l'avessi mai fatto, ha riso per un'ora, un attacco cardiaco l'ha stroncata. Mi hanno subito arrestato e processato per direttissima. Il giudice allora mi fa: 'Ce la racconti questa presuntabarzelletta che lei vuole darci a bere sia la causa della morte di sua moglie' ed io gli ho spiegato che forse non era il caso, ma niente, hanno insistito ed io l'ho raccontata. Non ti dico, sono tutti scoppiati a ridere tranne i 2 carabinieri di servizio. Dopo alcuni minuti sono spirati dalle risa l'avvocato difensore ed il pubblico ministero e da li' via via uno ogni minuto... ( sempre piu' rattristato) il giudice...la giuria....l'accusa.... dopo una settimana sono morti anche i due carabinieri...

97.Due giovani carabinieri stanno passeggiando quando incontrano una suora con una benda in testa."Che vi e’ successo, sorella?" domanda il primo. "Ero nella vasca e sono scivolata" risponde la suora. Mentre la religiosa si allontana, i due carabinieri riprendono la loro passeggiata in silenzio. Dopo mezz’ora, uno dei due dice: "Ma scusa, Salvatore, che cos’e’ una vasca?" "E che cosa ne so io! Non sono mica cattolico!!!"

98.Due ubriachi escono dall'osteria e ognuno decide di tornare a casa propria per smaltire i fumi della sbronza. Il primo ubriaco entra in casa propria e, vedendosi riflesso nello specchio dell'ingresso, corre giu' a chiamare l'amico: "Pietroooo! Pietroooo! Corri ! Ho i ladri in casa !". Pietro lo sente e corre verso di lui: "Adesso vengo li' e gli spacchiamo la faccia !". Corrono su per le scale aprono la porta e la richiudono subito: "Cacchio, sono in due ! Andiamo a chiedere rinforzi !". Sono in strada e passa una macchina dei carabinieri: "Ferma ferma ! Ci sono i ladri in casa mia !". I carabinieri si fanno portare sul posto ed uno di loro sale verso l'appartamento coi due ubriachi, da' un calcio alla porta per aprirla e poi la richiude subito esclamando: "C'era gia' un collega sul posto...".

99.Durante la prova orale di un esame per carabinieri viene chiesto al candidato: "Qual e' quella cosa con la suola ed il tacco che si mette ai piedi?". "Ha le stringhe?". "Si!". "Allora sono le scarpe!". "Bravo!". Questi poi parla con il suo compagno: "Guarda, mi ha chiesto questo e questo". Il compagno quindi entra nell'aula per l'interrogazione: "Qual e' quella cosa con la coda che fa miao?". "Ha le stringhe?". "No!". "Allora e' un mocassino!".

100.Entrando in un negozio di ferramenta un Carabiniere chiede una lima. Il commesso, un po' intimidito dall' uniforme, tira fuori lime e raspe di tutte le forme, materiali e dimensioni, ma si sente sempre rispondere: - Non va bene, e' troppo grande. - Infine, avvicinandosi l' ora di chiusura, spazientito, dice al Carabiniere: - Senta, io ho tanti anni di esperienza nel settore : se mi spiega a cosa le serve la lima posso consigliarle quella piu' adatta.' - Il mio canarino ha il becco storto ed io voglio limarglielo.. – risponde il milite. Il commesso allibito spiega : - Guardi che se lei lima il becco al canarino, il canarino muore. - Ma il Carabiniere, caparbio, insiste ed acquista una limetta piccola piccola. Dopo qualche tempo i due si incontrano per strada ed il commesso incuriosito domanda notizie del canarino. - E' morto - risponde triste il Carabiniere. - ma non e' morto a limargli il becco.. e' morto quando l'ho stretto nella morsa.

 (Grazie al Dr.Zap )

NANETTI

                   (Sarebbe Aneddoti scritto da Frassica)

Stupiditàhttp://www.pubblinet.com/humor/stupidita'.htm

I due piu' comuni elementi nell'universo sono l'idrogeno e la stupidita'.

Malgrado l'evidenza del contrario, l'intero universo e' composto           di due sole sostanze di base: magia e stronzate.

Massima di H:   Non c'e' magia...

 

Il settanta percento degli italiani e' cretino.

Maurizio Mosca, attribuendo la frase a Maurizio Costanzo

 

"Ad esempio, se io ho un [prezzo di] listino di 20 milioni,                15 milioni me li da' il Governo, ed altri 15 me li da' il Concessionario."

Romano Prodi, spiegando gli incentivi del Governo per rottamare un'auto usata e comprarne una nuova.

Strana lingua, l'inglese: "home" vuol dire "casa", "alone" significa "da solo", eppure "Home alone" si traduce con "Mamma, ho perso l'aereo"...

Questo e' il questionario riportato sul visto di ingresso per entrare negli Stati Uniti. Te lo danno in aereo. Inizia con: "Per favore, scrivere con la macchina per scrivere". In aereo. Che, se hai una moglie rompiballe, lei ti dira' subito: "Ecco, vedi, lo sapevo che avevamo dimenticato qualcosa".

"Se arriva via mare scriva ``SEA'', se arriva via terra scriva ``LAND''". E questo te lo danno in aereo.

"Ha intenzione di compiere azioni illegali o immorali durante il suo soggiorno?"

"Fa parte di agenzie di spionaggio o sabotaggio?"

( Enrico Bertolino, leggendo il questionario riportato  sul visto di ingresso per entrare negli Stati Uniti d'America - Zelig 1998)

 

I.Uno stupido e' uno stupido, diecimila sono una forza storica. (Longanesi)

II.La paura di essere fregati e' sintomo sicuro d'imbecillità.

III.Un sot trouve toujours un plus sot, qui l'admire. - Uno sciocco trova sempre uno piu' sciocco che l'ammira (Boileau)

IV.Gli uomini hanno il dono della parola non per nascondere i pensieri ma per nascondere il fatto che non li hanno. (Kierkegaard)

V.L'uomo non fa quasi mai uso delle liberta' che ha, come per esempio della liberta' di pensiero; pretende invece come compenso la liberta' di parola. (Kierkegaard)

VI.Nessuna qualità umana e' piu' intollerabile nella vita ordinaria, che l'intolleranza. (Leopardi)

VII.Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione. (Cipolla)

VIII.I peggiori esseri sono i vigliacchi mascherati da cattivi.

IX.Solo i deboli hanno paura di essere influenzati. (Goethe)

X.La differenza tra il saggio e lo sciocco e' che il saggio fa errori più gravi perché nessuno affiderebbe decisioni importanti a uno sciocco.

XI.Chiunque puo' eliminare un nemico idiota, ma bisogna essere artisti per eliminare quelli svegli.

XII.Un uomo, per quanto tu lo possa ritenere stupido, sara' pur sempre meno stupido di quanto tu lo creda. (Viazzi)

Se premi il tasto "extra ghiaccio" sulle macchine distributrici di bibite, non otterrai affatto del ghiaccio. Se premi il tasto "niente ghiaccio", otterrai il ghiaccio, ma non il bicchiere.

 

Ueila'! Questa e' solo una nota da me, a te, per dirti, a te persona che stai leggendo questa nota, che io non riesco piu' a pensare a nessuna famosa citazione, battuta, neppure storia bizzarra, quindi puoi tranquillamente andare a far danni da un'altra parte. Ciao.

Hosting by WebRing.